COCCISTOP 100 compresse 3 in 1 coccidiosi piccioni pollo Canker, vermifugo antiparassitario

COCCISTOP 100 compresse 3 in 1 coccidiosi piccioni pollo Canker, vermifugo antiparassitario - Pet Shop Luna SRL

Pet Shop Luna SRL

€ 13.90 

COCCISTOP 100 tabs

    Principi attivi: sulfaquinoxalina, vitamina K3, vitamina C
    Compresse utilizzate nel trattamento della coccidiosi e del colera aviario e della Salmonella
    Specie di destinazione: pollame
    Amministrazione: orale
    Confezione: 100 compresse

 
COMPOSIZIONE

1 compressa contiene:
Sulfaquinoxaline (come sodio) ……………… .. …… 2 mg
Vitamina K3 ……………………. ……………….…. 4 mg
Vitamina C ………………………………… ..….… 10 mg
Eccipiente: amido, lattosio monoidrato, idrossipropilcellulosa, acido stearico, biossido di silicio colloidale, talco, sodio metabisolfito.

 
AZIONE FARMACOTERAPEUTICA

La sulfaquinoxalina è una sulfamidica con eccezionali proprietà anticoccidiche e antibatteriche (specialmente contro i batteri Gram-negativi). La vitamina K è associata in tutti i trattamenti con sulfaquinoxalina per prevenire gli effetti collaterali da essa indotti. L'aggiunta di vitamina C nella composizione del medicinale garantisce il potenziamento dell'effetto antiemoragico e aumenta la resistenza del corpo agli agenti microbici e parassitari.
SPECIE DI DESTINAZIONE

Uccelli.
 
INDICAZIONI

Consigliato in:
- Trattamento della coccidiosi nei giovani di pollo e tacchino
- Trattamento del colera aviario e della salmonella
 
POSOLOGIA, VIA E MODALITÀ DI SOMMINISTRAZIONE

Il trattamento anti-coccidico e anti-infezione, consiste nella somministrazione orale individuale, utilizzando dosi di 1 compressa per 0,5 kg di peso corporeo al giorno per 2 giorni consecutivi in ​​due metà separate da una pausa di 3 giorni. Se necessario, il trattamento può essere ripreso dopo tre giorni, praticando lo stesso schema.

 
CONTROINDICAZIONI, PRECAUZIONI E REAZIONI AVVERSE

Non utilizzare questo prodotto negli uccelli che producono uova per il consumo umano. Nella sostituzione giovane, il prodotto verrà utilizzato solo fino all'età di 8-10 settimane. Si consiglia di integrare il trattamento con vitamina AD3E. Le persone allergiche alle sulfonamidi eviteranno il contatto con il prodotto. Generalmente, rispettando la dose corretta, il prodotto è ben tollerato e non presenta reazioni avverse. Reazioni avverse possono comparire dopo somministrazione prolungata o dovute a sovradosaggio (sindrome emorragica manifestata da anoressia, epistassi, emottisi, deviazione mucosa e pallore).
I sulfonamidi potenziano l'azione delle sulfoniluree ipoglicemiche (clorpropamide, glibenclamide, tolbutamide) passando dalle proteine.
L'uso concomitante di sulfonamidi e isonuazide può causare anemia emolitica. L'azione delle penicilline, attive solo contro i batteri in moltiplicazione, può essere antagonizzata dai sulfonamidi. L'ossifenbutazone e il fenilbutazone aumentano l'azione dei sulfonamidi batteriostatici spostandosi dalle proteine. Il probenecid aumenta il livello plasmatico dei sulfonamidi, a causa della sua influenza sulla velocità di escrezione. La metenamina non si associa ai sulfonamidi, poiché si scindono nella formazione di aldeidi e può formare derivati ​​insolubili sulfamidici nel circuito sanguigno.
Il sovradosaggio può causare effetti tossici, come: anemia, ritardo del periodo di incubazione, sanguinamento nei muscoli del torace e nella zona delle gambe.
La sulfaquinoxalina è incompatibile con salinomicina e narasina.
 
TEMPO DI RECESSO

Carne: 10 giorni

 
CONDIZIONI DI ARCHIVIAZIONE

A temperature inferiori a 25 ° C, al riparo dalla luce solare diretta.